RESPONSABILITÀ DELL’ORGANO AMMINISTRATIVO. PROSECUZIONE DELL’ATTIVITÀ IN PRESENZA DI PERDITE

RESPONSABILITÀ DELL’ORGANO AMMINISTRATIVO. PROSECUZIONE DELL’ATTIVITÀ IN PRESENZA DI PERDITE


descrizione del progetto

La responsabilità dei membri del consiglio di amministrazioni e le specifiche competenze

La prosecuzione dell’attività sociale in presenza di perdite può essere fonte di responsabilità personale di tutti i membri dell’organo amministrativo. La responsabilità è solidale tra l’amministratore con rappresentanza ed i singoli consiglieri del consiglio di amministrazione che sono tenuti ad agire informati e a valutare il generale andamento della gestione societaria degli organi delegati. In una controversia di diritto societario attinente la prosecuzione dell’attività sociale in presenza di perdite, lo Studio Legale Torresi & Associati ha patrocinato una società con sede nella provincia di Ancona nell’azione contro l’intero consiglio di amministrazione per ottenere il ristoro dei danni causati dal mancato pagamento di una fornitura di merce.

Con l’entrata in vigore del codice della crisi d’impresa, la responsabilità per gli amministratori ha subito delle modifiche anche in punto di ammontare del danno e può vedere coinvolti anche i membri del collegio sindacale, oltre che del revisore legale.