ASSEGNI POSTDATATI A GARANZIA ED INSOLVENZA FRAUDOLENTA

ASSEGNI POSTDATATI A GARANZIA ED INSOLVENZA FRAUDOLENTA


descrizione del progetto

Calzaturificio di Fermo ottiene il risarcimento dagli amministratori di società in concordato preventivo

Una società operante nel settore della moda, con sede nella provincia di Fermo, si è rivolta allo Studio Legale Torresi & Associati peruna pratica di recupero crediti.

La pratica ha avuto importanti risvolti penali. Infatti, la consegna di assegni postdatati a garanzia di un’ingente consegna di merce è stata considerata integrante il reato di insolvenza fraudolenta in quanto la società debitrice, di lì a pochi mesi, aveva chiesto l’accesso ad una procedura concorsuale. Grazie all’analisi della documentazione contabile della società è stato provato che la situazione di crisi economica era risalente negli anni e l’imputato non poteva non essere certo che non avrebbe saldato il proprio debito. La Cliente ha quindi ottenuto dal Tribunale di Napoli la condanna dell’amministratore di fatto della società al pagamento dell’intera sorte a titolo di risarcimento danni, nonostante la procedura concorsuale avesse soddisfatto i creditori in una misura inferiore al 20%.

La sentenza di condanna è stata confermata dalla Corte d’Appello di Napoli.